QUALI DOMANDE FARE ALL' AGENTE IMMOBILIARE ?

15/03/21

Di Davide PESTELStudio Immobiliare 84

Capita spesso, soprattutto a chi è alle " prime armi", che si vada e vedere un'abitazione senza porgere delle domande all'agente immobiliare, o al massimo, chiedendo solo se il prezzo è trattabile indipendentemente dall'interesse o meno all'immobile.

Ma quali sono le domande da fare?

Quella sulla metratura è sicuramente tra le più gettonate, ma se andiamo nello specifico, è un dato che non dovrebbe interessare molto, basti pensare che un appartamento di 90 mq può avere 2,3 o 4 stanze, quindi una cosa importante è sicuramente la disposizione interna adatta o meno al proprio nucleo famigliare. Quindi prima di visitare un immobile è opportuno richiedere una PLANIMETRIA per studiare bene gli spazi in relazione alle proprie esigenze o in caso di eventuale adattamento del proprio mobilio.

Seconda cosa importante è sicuramente l'esposizione al sole e alla luce che può anche far risparmiare qualche €/anno in bolletta.

Se l'immobile comincia ad interessare, bisognerà entrare nello specifico chiedendo di visionare la parte urbanistica, per non avere sorprese riguardante l'agibilità che potrebbe influire su un'eventuale approvazione o meno, di un finanziamento. L'esistenza o meno di aggravi (ipoteche, servitù passive ecc) e conformità tra lo stato di fatto e la planimetria catastale.

In fase di proposta tutti questi dati dovrebbero già essere conosciuti dall'agenzia per non avere successivamente dei spiacevoli inconvenienti.

Queste sono alcune delle mille domande possibili le quali vi permetteranno di vistare l'immobile con più consapevolezza, considerando che il campo è molto vasto e riguarda materie legali, urbanistiche, fiscali ed edilizie.